spacer spacer
angolo
 
 
 
Regia : Giuseppe De Santis

Soggetto : G. De Santis, Alfredo Gianetti, S.Laurani, Elio Petri, G. Puccini

Fotografia : Otello Martelli

Montaggio : Gabriele Varriale

Musiche : Rino da Positano

Interpreti : Silvana Pampanini, Massimo Girotti, Amedeo Nazzari

Produttore : Davanzati

Anno : 1953

Durata : 95 min.


TRAMA

Andrea, giovane marinaio anconetano, conosce a Napoli Anna Zaccheo e se ne innamora. Giuratisi eterna fedeltà i due giovani si devono separare: Andrea parte per una crociera mentre Anna trova un impiego presso un agenzia di foto pubblicitarie. Il padrone della quale, approfittando dell’ingenuità della ragazza, la seduce. Disperata Anna tenta il suicidio ma viene salvata e ricoverata in ospedale. Andrea saputo dell’episodio, una volta ritornato a terra, la lascia. Ritornato di nuovo a Napoli il giovane marinaio incontra nuovamente Anna che gli è rimasta fedele. Dopo una notte passata con lei però Andrea l’abbandona per sempre perché non riesce a dimenticare il torto subito. La ragazza ritorna a casa dei genitori dove trova la forza per affrontare ancora la vita.


Marchigianità :

Ancona viene citata come una città del nord. Curioso riferimento alla squadra di calcio dell’Anconetana.
“… autentici sono i sentimenti di Anna, il suo amore per il bel marinaio (che, essendo Massimo Girotti, viene da Ancona), il suo legame con la città e la famiglia” (da “Giuseppe De Santis” di A. Farassino, Ed. Moizzi, Milano 1978).