spacer spacer
angolo
 
 
 
Regia : Luigi Comencini, Nanny Loy, Luigi Magni

Soggetto : Age e Scarpelli, Castellano e Pipolo

Sceneggiatura : Age e Scarpelli, Castellano e Pipolo

Fotografia : L. Kuveiller, G. Ruzzolini, C. Ragona

Montaggio : Fraticelli, Baragli, Mastroianni

Musiche : Armando Trovajoli

Interpreti : Monica Vitti, Johnny Dorelli, Vittorio Mezzogiorno, Marzio Onorato, Grazia di Marzà, Monica Fiorentini, Ferdinando Marineo, Emilio Delle Piane, Lino Banfi, Isa Danieli

Produttore : Medusa

Anno : 1977

Durata : 100 min.


TRAMA

“Macchina d’amore”. Armanda, dattilografa con problemi familiari, batte a macchina, sotto dettatura dell’autore, il copione di un film erotico. La storiella è stupida, ma Armanda si immedesima a tal punto con la sua eroina da viverne ad occhi aperti le avventure, fino a quando la realtà non avrà nuovamente il sopravvento.
“Il superiore”. Per protestare contro l’astinenza sessuale cui li costringe la legge, un gruppo di detenuti sequestra la guardia Enzo Lucarelli, minacciando di sodomizzarla se il ministro della Giustizia non si farà garante dell’attuazione della riforma carceraria. Un semplice sottosegretario basterà a calmare gli ammutinati, prima che attuino la loro minaccia: per una serie di circostanze, però, il Lucarelli non riuscirà a far credere che il suo onore è ancora salvo.
“L’equivoco”. Paolo Gallizzi, ragioniere scapolo, scambia una venditrice di libri, che ha paura degli uomini, per una squillo. La ragazza finirà lo stesso nel suo letto, ma l’arrivo della “professionista”, che Paolo aveva convocato, le confermerà le sue opinioni sul maschio.


Marchigianità :

Nell’episodio “Il superiore” il cappellano è marchigiano.